giovedì 14 febbraio 2013

Humor nero a San Valentino


Quel pistola di Pistorius ha preso una pistola e ha ammazzato la sua fidanzata.
Chiaro che non è menomato solo nelle gambe, ma soprattutto in testa.
Alla polizia ha detto che le sembrava un ladro. Sì perché lei stragnocca planetaria forse si era messa la tutina nera di cat-woman per fargli passare un San Valentino pepato. Ma forse, più' semplicemente, lei ha scoperto che pure il pistolino di Pistorius è una protesi e sulla moda di “oggi va bene tutto persino i cessi purché siano naturali”, ha deciso di mollarlo per un autentico uomo intero sebbene orribile (ma naturalmente anch'egli col portafogli gonfio).
Dicono che lui non bevesse e non prendesse droghe. E allora? Perché se l'avesse uccisa sotto l'effetto dell'imbecillomina sarebbe stato perdonabile?? Lei sarebbe morta meno atrocemente? Come gli ubrichi in strada: guidi e ammazzi qualcuno e se sei ubriaco ti perdono perché non l’hai fatto apposta. Leggi imbecilli di legislatori ancora più imbecilli. Perché quando sei sobrio e decidi di bere non lo sai che poi non devi guidare?
Povero ragazzo comunque: una vita a faticare, tante rinunce per conquistare una medaglia e poi ora una cupa galera senza nemmeno un cavallo per potersi allenare. Ah, no! Il cavallo è troppo simbolico perché ha quattro gambe. Ci vuole più sensibilità nel parlare di questi uomini difettosi. Cioè non si può chiamarli difettosi o handicappati e nemmeno menomati. Non gli si può dire storpi e neppure un banale sciancato. Sono disabili o persone con ridotta mobilità. Eppure io che la mobilità ce l'ho intera non riesco mica a fare quelle corse da olimpiadi: oggi ho salito pochi gradini di corsa  alla stazione per prendere il treno e avevo la lingua a penzoloni peggio delle orecchie di un cocker!! E poi è lui quello a ridotta mobilità? Solo nel cervello credetemi: lì non si muove nulla, non un solo neurone!
Conosco un disabile come si usa dire oggi. Quando sente quella parola (disabile appunto), s'incazza come una biscia a cui hanno schiacciato la coda. Disabile o inabile. Ovvero non abile. Provate a batterlo a scacchi e ditemi se non e' abile?! Provate a fare qualunque gioco con le carte con lui e vediamo se vi lascia vincere una partita. Provare a batterlo al Trivial. E dopo che avete tentato questo e altro vi sentirete voi disabili. Lui è storpio. Non può correre o camminare correttamente. Ma è più abile di ventiquattro dei nostri ministri messi insieme!! La finta pietà delle parole... Sono zoppo e mi chiamano zoppo: non vedo cosa ci sia di offensivo. Se invece mi dicessero stronzo, beh quella sarebbe sicuramente un'offesa!
Tornando a Pistolinus, ops! Pardon, Pistorius... No non torniamo a Pistorious. Lasciamolo là dove merita nell'oblio della galera sperando che non ne esca più e che non abbia ulteriore notorietà ad esempio dalla pubblicazione della sua autobiografia. Un po’ come Schettino: ammazza 30 persone ed è più star lui di un volontario del pronto soccorso! Colpa di chi ritiene sia da ascoltare una tale ameba umana. Torniamo invece alle gnocche stellari, alle ragazze semplicemente fighe e pure a tutte le donne normalmente belle, cessi o meno che siano: care donne, smettetela di rincorrere sta gentaglia arricchita nel portafogli e vuota nell'umanità, fatta e strafatta di potere mediatico tanto da credersi immortali e intoccabili. Volete stare con uno che vi dia la sicurezza economica? Siete zoccole. Date lui ciò che vuole e fatevi fare il regalino, ma non frequentatelo in maniera stabile: lo sapete che son tutti dei cialtroni nella migliore delle ipotesi! Cercatevi un uomo da amare per il suo cuore tenero e non per le sue gambe d'acciaio. L'avete trovato, ma è un povero sempre in bolletta? E allora? Amare non significa avere. Se volete avere allora siate zoccole, ma non pretendete di essere amate: usate l'uomo ricco così come lui usa voi.
Come mai tutto questo odio e questo macabro humor proprio a San Valentino? Beh perché io odio San Valentino. Come tutti i single di cuore in cerca d'amore.
Ah! Se fossi gnocca (e disinteressata al portafogli) contattami!

Non più viva


Nota a tutti quelli che hanno una fede: pregate per l'anima di una ragazza trapassata troppo presto. Chi non ha fede invece si limiti a sperare che almeno stavolta una parziale giustizia venga fatta. Sì perché la giustizia intera sarebbe che lui morisse e lei resuscitasse.

Felice San Valentino 

2 commenti:

  1. Concordo con te in ogni singola parola!
    Questo post è davvero bellissimo :-)

    RispondiElimina